New media, TLC

03 ottobre 2012 | 13:06

TLC: AGCOM, SEMPRE MENO TELEFONI FISSI,SU MOBILE VOLANO DATI

(ANSA) – ROMA, 3 OTT – Sempre meno linee telefoniche fisse, scese sotto i 22 milioni, e un traffico mobile dove vola lo scambio di dati, tra Sms e collegamenti a Internet. Questo il quadro, aggiornato al 30 giugno 2012, del mercato italiano delle tlc, così come emerge dall’Osservatorio trimestrale messo a punto dall’Agcom. Per quanto riguarda la telefonia fissa, si conferma una tendenza in atto ormai da tempo, con una riduzione di circa 590mila linee rispetto a giugno 2011 a 21,69 milioni, a dimostrazione che in tanti si privano ormai del vecchio apparecchio col filo. In quest’ambito, la quota di Telecom Italia negli ultimi 12 mesi è ulteriormente scesa di 1,5 punti, collocandosi a poco meno del 66%. Sulla banda larga, invece, la crescita degli accessi è stata intorno alle 150mila unità  e la quota di Telecom (52,4%) scende di 1,5 punti. Passando alla telefonia mobile, si conferma la grande ‘fame’ di Internet degli italiani. E’ vero che aumentano sia il traffico telefonico (+5,5% a circa 69 miliardi di minuti da inizio anno) che gli Sms inviati (quasi 48 miliardi da inizio anno, +8,8% sul primo semestre del 2011), ma il traffico dati è volato del 36%: nella prima metà  dell’anno le sim che hanno effettuato traffico dati hanno sfiorato i 21 milioni (+12,3%), mentre le chiavette superano i 6,5 milioni (+11,2%): “Tale fenomeno – conclude l’Agcom – è forse dovuto ad un effetto di sostituzione con smartphone e tablet”. Aumentano, inoltre, gli abbonamenti, proprio perché smartphone e tablet, in genere, “sono maggiormente fidelizzabili con offerte postpaid”.(ANSA).