Editoria/ Germania,agenzia stampa Dapd avvia procedure fallimento

La seconda nel Paese, formata da fusione Ddp e Ap tedesca

Roma, 3 ott. (TMNews) – L’agenzia di stampa tedesca dapd, la seconda del Paese, ha avviato le procedure di fallimento dopo aver navigato in acque agitate sin dalla sua fondazione, tre anni fa. La procedura riguarda tutte e sei le società  del gruppo editoriale che fanno capo alla holding con 299 posti di lavoro complessivamente a rischio.  L’amministratore delegato della Dapd, Martin Vorderwuelbecke ha dichiarato che tale decisione potrebbe portare a una “soluzione sostenibile per l’azienda e i suoi dipendenti”.  La Dapd è stata costituita nel 2010 attraverso una fusione dell’agenzia Ddp e del servizio tedesco dell’agenzia di stampa statunitense Associated Press (Ap). Il suo principale concorrente sul mercato tedesco è l’agenzia di stampa nazionale Deutsche Presse Agentur (Dpa). La competizione delle agenzie di stampa in Germania è estremamente accesa, con colossi come Reuters e Afp che lottano per una quota di questo ricco mercato

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi