Editoria

04 ottobre 2012 | 15:28

RCS: PROTO, INVIATO A CONSOB PATTO SU QUOTA 2,8%

MA A COMMISSIONE NON RISULTA ARRIVATO NULLA

(ANSA) – MILANO, 4 OTT – Alessandro Proto annuncia di aver “inviato” alla Consob un supposto patto di sindacato tra quattro investitori sul 2,8% di Rcs sul quale afferma di aver totale delega e rappresentanza tramite la Proto Organization. Al momento tuttavia alla Commissione non risulta che tale comunicazione sia già  arrivata, secondo quanto si apprende da fonti dell’autorità . Attualmente, e salvo aggiornamenti, la comunicazione di Proto sulla quota del 2,8% di Rcs appare seguire ancora il copione degli ultimi annunci fatti dall’immobiliarista, relativi ad operazioni che per loro natura non è possibile verificare. Entro cinque giorni l’eventuale stipula di un patto parasociale su una società  quotata va comunicata alla Consob, al registro delle imprese e deve venir pubblicato l’estratto del patto stesso. “Abbiamo presentato quanto dovevamo nella massima trasparenza che ha sempre contraddistinto il nostro operato – afferma Proto in una nota -. Il fatto di tutelare l’anonimato dei nostri investitori in operazioni passate e future è cosa lecita e legale e le critiche subite in passato sono assolutamente ingiustificate – prosegue Proto -. Ora siamo entrati ufficialmente in Rcs e sono curioso di vedere cosa ci capiterà  visto quanto successo in passato a chi ha tentato di avvicinarsi a Rcs. Non ho protezioni importanti alle spalle, padri o nonni influenti, ma solo la consapevolezza delle proprie capacità  e la volontà  di proseguire e di crescere, anche se qualcuno cercherà  di impedirlo”. (ANSA).