Metroweb/Gamberale: Condizioni perchè Telecom investa in progetto

Incumbent non può abdicare a suo ruolo

Capri, 5 ott. (TMNews) – Telecom Italia non deve abdicare al ruolo di assicurare al paese l’evoluzione nel settore delle telecomunicazioni. Per questo Vito Gamberale, numero uno di F2i, principale azionista del progetto Metroweb, auspica che Telecom Italia investa nel piano portato avanti proprio da Metroweb per portare la rete in fibra nelle principali città  italiane a cominciare da Milano. Ora, secondo Gamberale ci sono le condizioni per una collaborazione, così come si erano delineate ad ottobre scorso ma poi arenatesi.  “Noi rispettiamo grandemente il duro lavoro di bonifica dei conti e di riduzione del debito che in questi anni è stato fatto in Telecom Italia. Riteniamo però che un incumbent – ha sottolineato Gamberale in un convegno dedicato al tema delle tlc – ancorché privato, abbia sempre la responsabilità  di assicurare al Paese l’evoluzione in quel settore dominato”. Per Gamberale infatti “qesta volta si sono create le condizioni, anche finanziarie, per accompagnare l’incumbent a non abdicare al ruolo che gli compete, potendo usufruire di benchmark e di finanza senz’altro utili e indispensabili”.  “C’è da augurarsi che il Convegno di Capri di quest’anno scongeli il ‘ghiacciolo'”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci