Editoria, TLC

05 ottobre 2012 | 10:35

APPLE: JOBS, UN ANNO DOPO SILICON VALLEY RICORDA SUO “LEONARDO”

(AGI) – Roma, 5 ott. – “In ricordo di Steve”. A un anno dalla morte del fondatore di Apple, oltre un milione di persone ha voluto dedicare un pensiero a un uomo “straordinario”, “un incredibile visionario”.
Mentre da un lato sul sito Apple scorrono i messaggi di quanti nel mondo hanno amato la creativita’ di Jobs, in basso, in una lettera ai clienti, il nuovo Ceo, Tim Cook, si scusa e ammmette: “Con il lancio della nuova app Mappe, non siamo stati all’altezza di questo impegno. Siamo estramamente dispiaciuti di aver deluso i nostri clienti”. (AGI) (AGI) – Roma, 5 ott. – Cook nel messaggio mostra al mondo che anche Apple puo’ sbagliare, che non e’ infallibile. “Con Steve non sarebbe mai successo”, commenta qualcuno, ricordando la sua fissazione per i dettagli, per la perfezione assoluta dei prodotti, dal design, al tatto, alle applicazioni. Apple continua a vivere della luce riflessa del suo fondatore, della sua capacita’ di trasformare ogni lancio di un nuovo prodotto in evento. Cosi’, e’ stato un boom anche per il nuovo iPhone 5, il ‘mela-fonino’ lanciato senza quell’uomo in jeans e dolcevita nero sul palco. Un’incognita il lancio del mini-iPad che dovrebbe essere presentato al pubblico il 17 ottobre. Jobs aveva espresso serie perplessita’ sull’utilita’ di una versione piu’ piccola dell’iPad. Ma ora spunta una mail del 2011 in cui veniva definito “ricettivo” sulla possibilita’ di produrre l’iPad mini. (AGI) Rm2/Uba