CINEMA: INCASSI; PARTONO BENE LE PRIME AL GIOVEDI’

CINETEL, +37% BIGLIETTI RISPETTO ALLA SETTIMANA SCORSA

(ANSA) – ROMA, 5 OTT – Comincia bene l’iniziativa delle prime cinematografiche al giovedì decisa dalle associazioni degli esercenti e dei distributori. Nella giornata di ieri nelle sale monitorate da Cinetel, il cui campione copre il 90% del mercato, si sono venduti 161 mila biglietti per un incasso di 1 milione 75 mila euro, con un aumento del pubblico del 37% rispetto alla settimana precedente e un aumento ancor più netto degli incassi (+60%) anche per effetto della maggiore presenza di film in 3D con prezzo maggiorato. Ugualmente consistente l’aumento rispetto all’omologo giovedì dello scorso anno, il 6 ottobre 2011: +39% di biglietti venduti, +65% di incassi. Ora bisognerà  vedere se l’incremento degli incassi del giovedì inciderà  o meno in modo negativo sugli altri giorni. “Siamo contenti dei risultati di questo primo giovedì dell’iniziativa – ha affermato Lionello Cerri, presidente dell’Anec, associazione nazionale esercenti cinema – Ovviamente ora siamo in attesa di vedere quale sarà  il risultato dell’intero fine settimana e anche dei prossimi per poter dare un giudizio definitivo sull’iniziativa”. “L’unificazione a livello nazionale della giornata di promozione – ha commentato il presidente dei Distributori dell’Anica, Richard Borg – e un’estate ricca di film importanti sono i prossimi obiettivi che ci siamo posti, per raggiungere i quali dobbiamo fare tutti un grande sforzo”. Questa la classifica dei primi dieci film della sola giornata di ieri: 1) Ted, Usa, Universal, 289 mila euro, 386 schermi; 2) L’era glaciale 4, Usa, Fox, 258 mila euro, 663 schermi; 3) Step Up 4: Revolution, Usa, M2 Pictures, 171 mila euro, 299 schermi; 4) Resident Evil: Retribution, Usa, Warner, 76 mila euro, 254 schermi; 5) Magic Mike, Usa, Lucky Red, con 63 mila euro, 189 schermi; 6) Reality, IT, 01 Distribution, con 54 mila euro, 277 schermi; 7) All’ultima spiaggia, IT, Medusa, 16 mila euro, 188 schermi; 8) Prometheus, Usa, Fox, con 16 mila euro, 77 schermi; 9) Un sapore di ruggine e ossa, FRA, Bim, 15 mila euro, 101 schermi; 10) Il rosso e il blu, IT, Teodora, con 14 mila euro, 66 schermi. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo