New media

15 ottobre 2012 | 12:16

ANNO DELLA FEDE: CEI METTE ONLINE TUTTI I CATECHISMI E COMPENDIO

(AGI) – CdV, 15 ott. – In occasione dell’Anno della Fede, la Conferenza Episcopale Italiana ha varato il sito “www.educat.it” che offre a tutti i navigatori una nuova forma di accesso digitale ai Catechismi, anche in linea con le nuove richieste dalla didattica di bambini e ragazzi. Il sito presenta tutti i testi dei Catechismi, sia in versione navigabile, sia in versione sfogliabile, le note e l’intero apparato sinottico con il Catechismo della Chiesa Cattolica, del quale e’ reso disponibile alla consultazione anche il Compendio che fu curato personalmente dal cardinale Joseph Ratzinger.    Oltre ai collegamenti incrociati tra i diversi testi, il sito offre la possibilita’ di accedere direttamente a tutte le citazioni della Bibbia, sia nella versione CEI del 2008 sia in quella del 1974. I testi sono accessibili mediante navigazione e indice tematico, grazie a un motore di ricerca completo ed esteso a tutti i testi di corredo. Una speciale barra di navigazione consente all’utente di mantenere memoria delle proprie visite, attivare un segnalibro, fare stampe personalizzate. Il sito, integralmente accessibile, puo’ essere consultato attraverso i tablet e sara’ presto disponibile anche in forma di APP. L’iniziativa e’ “anche in linea con le nuove richieste dalla didattica di bambini e ragazzi”, spiega monsignor Mariano Crociata, segretario generale della Cei. Il sito, ideato e realizzato dalla Segreteria generale della Cei, continua mons. Crociata, presenta “tutti i testi dei catechismi, sia in versione navigabile, sia in versione sfogliabile, le note e, cosa piu’ importante, l’intero apparato sinottico con il Catechismo della Chiesa Cattolica”.  Nella presentazione, Crociata cita le parole di Benedetto XVI, contenute nella lettera apostolica Porta Fidei: “Desideriamo che questo Anno susciti in ogni credente l’aspirazione a confessare la fede in pienezza e con rinnovata convinzione, con fiducia e speranza. Sara’ un’occasione propizia anche per intensificare la celebrazione della fede nella liturgia, e in particolare nell’Eucaristia. Riscoprire i contenuti della fede professata, celebrata, vissuta e pregata, e riflettere sullo stesso atto con cui si crede, e’ un impegno che ogni credente deve fare proprio, soprattutto in questo Anno”.