CINEMA: MEDFILM FESTIVAL DIVENTA MAGGIORENNE, DAL 19 OTTOBRE A ROMA

ROMA (ITALPRESS) – MedFilm Festival diventa maggiorenne. Ai blocchi di partenza la 18^ edizione della kermesse cinematografica piu’ antica della Capitale che rinnova l’appuntamento di Roma con i protagonisti del cinema del Mediterraneo e che quest’anno anticipa le date ad ottobre, dal 19 al 28. Confermati i luoghi: Auditorium della Conciliazione e Casa del Cinema.  Offrendo continuita’ ad un progetto di alto profilo culturale e istituzionale che accoglie, da 18 anni, nei luoghi piu’ prestigiosi della Capitale, le cinematografie e le delegazioni artistiche e istituzionali provenienti da 40 paesi, MEDFILM sostiene e promuove il ruolo dell’Italia quale ponte ideale per favorire la reciproca conoscenza e l’integrazione tra i popoli che si affacciano sulle sponde del Mediterraneo.  A simboleggiare e promuovere il dialogo artistico e culturale tra i Paesi dell’area euro-mediterranea, il festival proporra’ un ricco programma: un cartellone di 86 film, documentari e cortometraggi come sempre variopinto, eterogeneo e stimolante, il consueto mappamondo di pellicole, rigorosamente in lingua originale, ma sottotitolate, e rigorosamente di qualita’. I film sono accompagnati da ospiti internazionali di assoluto rilievo. Dai Balcani, lungo i confini del Sahara, fino alle porte d’Oriente verra’ proposto al pubblico del MedFilm un viaggio dai contenuti intensi, per provare a declinare insieme il tema del cambiamento, un’occasione preziosa per scoprire e far emergere punti di contatto e linguaggi condivisi.  Quest’anno la sponda nord del Mediterraneo e’ rappresentata dalla Slovenia, paese cinematograficamente tra i piu’ vitali in Europa, mentre la sponda sud e’ raccontata da Marocco, Tunisia, Algeria, Egitto, Turchia e Libano, i paesi con cui il MedFilm ha stretto le alleanze piu’ forti nel corso di 18 anni di lavoro, e da cui avremo testimonianze dirette della primavera araba a un anno di distanza dal suo inizio.

(ITALPRESS)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo