APPLE: SCOPERTI 14ENNI AL LAVORO ALLA ‘FOXCONN’ IN CINA

(AGI) – Pechino, 16 ott. – Nuova tegola, seppur indiretta, su Apple. Nella megafabbrica cinese della Foxconn a Yantay nel nord-est del Paese, dove vengono assemblati i gioielli di Cupertino, iPhone e iPad, la proprieta’ ha reso noto di aver scoperto minorenni, anche di 14 anni, al lavoro nella catena di montaggio. A differenza dei precedenti scandali sulle dure condizione di lavoro da Foxconn, di proprieta’ della taiwanese Hon Hai Precision Industry’, stavolta e’ stata la setssa societa’ a denunciare il fatto al termine di un inchiesta esterna. I giovani fino ai 16 anni, eta’ dell’obbligo scolastico in Cina, sono stati fatti tornare a studiare. Ora l’azienda sta cercando di individuare i responsabili. (AGI) Gis

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci