EDITORIA: STOP A GIORNALE TOSCANA, SINDACATI ‘INACCETTABILE’

E’ USCITO FINO AD ORA NONOSTANTE ARRETRATI DI 13 MESI STIPENDIO

(ANSA) – FIRENZE, 16 OTT – Il Giornale della Toscana cessa le pubblicazioni. Ad annunciarlo, scrivono in una nota il Cdr del giornale, l’Associazione stampa toscana e Slc Cgil, è stata la proprietà : “Una decisione grave, inaccettabile per i tempi e le modalità , che nemmeno le difficoltà  economiche possono giustificare”, affermano i dipendenti del Giornale della Toscana, giornalisti e poligrafici, i fotografi e i collaboratori che con Ast e Slc Cgil “respingono quanto annunciato oggi dalla proprietà , rispetto all’immediata cessazione delle pubblicazioni, con il quotidiano che così già  domani non sarà  in edicola”. Il quotidiano fiorentino, dorso locale del Giornale Nuovo, è edito da una società  vicina all’on. Denis Verdini. Quella di oggi, proseguono le organizzazioni sindacali, è “una decisione non preceduta da nessun reale confronto sindacale e senza che sia stato aperto nessun tavolo di discussione sull’utilizzo di ammortizzatori sociali a beneficio di dipendenti che, tra l’altro, in questi mesi hanno garantito la regolare uscita del giornale, nonostante debbano riscuotere ancora 13 mensilità “. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari