Televisione

18 ottobre 2012 | 9:24

Tv/Sky: a febbraio primo ciak per ”1992”, la serie su Tangentopoli

(ASCA) – Roma, 18 ott – La serie su Tangentopoli dal titolo ”1992” prodotta dalla Wildside con la regia di Giuseppe Gagliardi (”Tatanka”) sara’ composta da 10 episodi, 5 serate su Sky da due puntate. L’inizio delle riprese e’ previsto per il mese di febbraio 2013 per la durata 14 settimane e si svolgeranno per lo piu’ a Roma. Dentro una successione incalzante di fatti reali, si svolgono le storie dei protagonisti. Un affresco che si dipana tra Milano e Roma, dove legami di sangue e di amicizia si costituiscono o minacciano di rompersi, sul filo degli eventi del ’92. Vent’anni fa c’e’ stato un momento in cui abbiamo sognato la possibilita’ di un Paese diverso. Dopo decenni di tensioni sotterranee, ecco il terremoto. E’ il 1992. Tutto comincia a Milano, con un tintinnio di manette. Scattano ai polsi di un pezzo grosso del Partito Socialista locale ma e’ solo la prima tessera di un domino. La prima a cadere. Poi, tutte le altre. In pochi mesi va in pezzi il sistema di potere che controlla l’Italia dal dopoguerra. La Prima Repubblica. L’inchiesta Mani Pulite e’ la scintilla che genera il Big Bang. Si liberano energie incontrollate, correnti ascensionali portano al vertice del Paese nuovi, inediti protagonisti. Il ricambio e’ improvviso, frenetico. Elettrizzante. Tutte le regole sono saltate, e quelle nuove devono ancora essere scritte. Chi sara’ a farlo? Alcune forze agiscono alla luce del sole. Altre forze lavorano dietro le quinte. Osservano il caos per decifrarlo e si attrezzano per farsi trovare pronte al momento giusto. E poi ci sono forze piu’ oscure. Del loro operato si vedono solo gli effetti dirompenti. Il ’92 e’ un anno di omicidi, di bombe, di stragi. L’Italia ha paura. Il terremoto sembra non avere fine. Per qualcuno e’ il tramonto di un’epoca, il declino inarrestabile. Per altri e’ l’occasione della vita.