New media

18 ottobre 2012 | 15:58

GOOGLE: NIENTE LINK A MEDIA FRANCESI SE PARIGI CI TASSA

(AGI/AFP) – Parigi, 18 ott. – Google non presentera’ piu’ nei risultati di ricerca i media francesi se Parigi varera’ il progetto di legge che impone ai motori di ricerca di pagare per i contenuti provenienti dalle testate. E’ quanto si apprende da una lettera inviata dalla societa’ di Mountain View a diversi uffici del governo transalpino e ottenuta dall’agenzia France Press. Nella lettera Google afferma di “non poter accettare” una simile misura e che, qualora venga approvata, “di conseguenza non appariranno piu’ riferimenti a siti francesi”. La compagnia californiana ha affermato che una simile normativa “metterebbe a repentaglio la stessa esistenza di Google”, il quale “ridirige quattro miliardi di click sulle pagine internet dei media francesi”. La vicenda e’ solo un capitolo della lunga disputa legale tra le testate online e Google, che trae ingenti introiti pubblicitari dalla ricerca di notizie su internet. Ed e’ proprio su questo punto che si gioca la battaglia, in quanto i ricavi che le testate online traggono dalla pubblicita’ sono calati in modo inversamente proporzionale alla crescita di quelli di Google, mentre i lettori dei quotidiani telematici continuano, salvo in rari casi, a disdegnare la sottoscrizione di un abbonamento data la grande disponibilita’ di informazioni gratis in rete.  I principali quotidiani transalpini il mese scorso hanno quindi chiesto al governo di intervenire. A loro favore si e’ subito schierato il ministro della Cultura, Aurelie Filippetti, che questa settimana, nel corso di un’audizione parlamentare, si e’ detta favorevole a un provvedimento che “sarebbe importante portare avanti”. La divisione francese di Google aveva replicato che una simile legge “danneggerebbe internet, i navigatori e i siti di notizie che beneficiano di un traffico sostanzioso” proprio grazie a Google