Televisione

23 ottobre 2012 | 14:01

MONDO TV: MAI OPERATO ATTIVITA’ IRREGOLARI SU MOVIEMAX

(ANSA) – MILANO, 23 OTT – Mondo Tv e il suo presidente Orlando Corradi non vedono alcun rischio di soccombere rispetto all’azione di responsabilità  avanzata innanzi al Tribunale di Milano da Marco Dell’Utri e Rudolph Gentile per la vicenda relativa alla controllata Moviemax (prossima udienza il 19 febbraio), che tra il 2007 e il 2008 era da loro partecipata in qualità  di soci di minoranza. In una nota, la società  quotata a Piazza Affari spiega di ritenere “del tutto remoto il rischio di una soccombenza rispetto alle domande” avanzate da Dell’Utri e Gentile “in quanto i suoi organi direttivi (di Mondo Tv, ndr), in particolare il presidente Corradi, non hanno operato alcuna attività  gestoria, ancor meno irregolare, in seno alla Moviemax Italia e alla Mondo Home Entertainment”. Inoltre, la società  precisa che la sentenza dello scorso 10 ottobre “é una sentenza con cui il Tribunale di Milano si è espresso solo ed esclusivamente su alcune eccezioni preliminari non entrando nel merito della vicenda”. Infine, Mondo TV “sta valutando ogni possibile azione, sia in sede civile che penale, per la tutela della propria immagine e reputazione oltre che a tutela dei propri azionisti nei confronti dei signori Gentile e Dell’Utri in quanto sia l’azione giudiziaria oggetto del presente comunicato, che la pubblicazione di informazioni parziali e quindi potenzialmente lesive degli interessi e diritti della Mondo TV e dei suoi consiglieri sembrano inserirsi in una serie di azioni di dubbia fondatezza e di chiaro disturbo iniziate nel corso degli ultimi anni dai medesimi signori Rudolph Gentile e Marco Dell’Utri anche nei confronti della Mondo TV, di Orlando Corradi e di Matteo Corradi”.(ANSA).