CIR:DE BENEDETTI, LASCIO, ORA FARO’ L’EDITORE PURO

AI MIEI FIGLI UN GRUPPO IN SALUTE

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – Ai miei figli lascio “un gruppo in salute, internazionalizzato e molto diversificato”. Lo afferma, in un’intervista al Sole 24 Ore, Carlo De Benedetti, che ieri ha annunciato la sua decisione di lasciare Cir e il passaggio di testimone ai figli. Ora, spiega, “mi concentrerò sul mio ruolo di presidente ed editore del gruppo Espresso. Mi ci dedicherò a tempo pieno come editore. Il mio solo interesse sarà  la presidenza dell’Espresso. Non avrò nessun legame con le altre attività  controllate da Sapa”. Questa scelta, continua De Benedetti, deriva “dalla volontà  di dare continuità  alla tradizione imprenditoriale familiare iniziata con mio padre. Ora tocca ai miei figli”. Per quanto riguarda lo stato di salute di Cir, il presidente del gruppo L’Espresso sottolinea: “Non c’é dubbio che anche noi risentiamo di una situazione di crisi generale dell’economia. Una crisi che io ritengo di medio lungo periodo, non congiunturale. Ma i dati dell’ultima trimestrale confermano che facciamo meglio della media dei mercati di riferimento”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari