Televisione

30 ottobre 2012 | 14:59

SKY: OTTIER A CAPO SKY ADVERTISING, PISCOPO LASCIA AZIENDA

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – Sky Italia annuncia la nomina di Daniele Ottier alla guida di Sky Advertising. Ottier, che in Sky Advertising ha finora ricoperto il ruolo di Advertising Marketing & Sales Director, dirigerà  la concessionaria finora guidata da Fabrizio Piscopo – spiega la nota – che ha deciso di lasciare l’azienda per intraprendere una nuova sfida professionale. In Sky fin dal 2003, Piscopo – ricorda Sky nella nota – ha svolto un ruolo fondamentale nelle fase di nascita e sviluppo della direzione Sky Advertising, contribuendo a far crescere la concessionaria fino a farle acquisire un ruolo di prestigio nel settore pubblicitario italiano. Sotto la guida di Fabrizio Piscopo, Sky Advertsing ha rappresentato un importante fattore di innovazione nel mercato pubblicitario italiano, grazie all’introduzione di modalità  di pianificazione sempre più efficaci che favoriscono il raggiungimento dei target da parte degli investitori. In Sky dal 2007, Daniele Ottier ha maturato una lunga esperienza manageriale all’interno di Sky. Entrato inizialmente con la responsabilità  del Marketing Strategico nell’ambito della Direzione Sales e Marketing, ha in seguito guidato la Direzione Customer Acquisition, per poi passare a Sky Advertising lavorando a stretto contatto con Fabrizio Piscopo. Prima di iniziare il suo percorso professionale in Sky, Ottier ha lavorato in H3G nel ruolo di Consumer Marketing Director. “Voglio personalmente ringraziare Fabrizio Piscopo – commenta Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia – per la grande professionalità , l’impegno e la tenacia con cui ha guidato in questi anni Sky Advertising, oltre che per gli ottimi risultati che ha sempre raggiunto anche in un contesto economico difficile come quello attuale. Sono certo che sotto la guida di Daniele Ottier Sky Advertising continuerà  a crescere e a innovare portando avanti l’ottimo lavoro svolto in questi anni, e diventando sempre di più un motore di crescita per gli investitori pubblicitari”. (ANSA).