TLC

09 novembre 2012 | 16:03

Telecom I.: Asati giudica positivamente conti, ora focus su debito e cedola

MILANO (MF-DJ)–”Asati considera molto positivamente i risultati annunciati tenendo conto della crisi economica mondiale e del cambio negativo euro/reais. E’ fondamentale ora la conferma dell’obiettivo di riduzione del debito a 27,5 mld euro a fine 2012 e di 25 mld nel 2013 che secondo il nostro parere sara’ possibile se sara’ valutato al piu’ presto, non oltre la fine dell’anno, il tema dello scorporo della rete”.  Lo dichiara in una nota il presidente di Asati (associazione dei piccoli azionisti di Telecom I.), Franco Lombardi, precisando che “ci aspettiamo che, visti gli ottimi risultati, vengano confermati gli obiettivi sul dividendo, uguale a quello del 2011 o addirittura superiore, e che vengano risolti senza conflittualita’ i temi riguardanti i nuovi accordi in corso di revisione circa il personale della societa’”.
“Per quanto riguarda il tema dei processi penali in corso”, aggiunge Lombardi, “siamo certi che il Cda abbia deliberato di costituirsi parte civile contro Marco Tronchetti Provera nel processo di ricettazione (vicenda dello spionaggio Kroll) come Asati da oltre due anni aveva denunciato nel corso del dibattito assembleare del 2011 e 2012″.  ”Cosi’”, conclude il presidente di Asati, “come dopo la lettura delle motivazioni della Corte di Appello di Milano in data 6 novembre 2012, il Cda prenda immediatamente una decisione di procedere all’azione di responsabilita’ contro Marco Tronchetti Provera per la vicenda dei dossier illegali, che ha visto la security di Telecom I. nel periodo 2001-2006 commettere azioni scellerate che oltre ai danni economici gia’ accertati nei bilanci, ha prodotto immensi danni di immagine. Cio’ anche perche’ secondo pareri di illustri legali i termini di prescrizione per l’azione di responsabilita’ non sono affatto decorsi”.