TLC

14 novembre 2012 | 10:25

Telecom I.: Sawiris aveva gia’ puntato al 30% di Telco(Mess)

ROMA (MF-DJ)–Naguib Sawiris ha messo gli occhi da tempo su Telecom Italia e aveva gia’ provato l’ingresso nella holding Telco. Lo svela oggi il Messaggero, sottolineando che il primo blitz era stato respinto dal primo azionista di Telco, la spagnola Telefonica.
Alcuni giorni fa, il magnate egiziano, affiancato da Lazard, aveva sondato i soci della holding che possiede il 22,4% di Telecom Italia. L’intenzione era quella di acquistare il bond convertibile di 1.750 milioni (scadenza 2013) sottoscritto da Telefonica, Generali Ass., Mediobanca e Intesa Sanpaolo nell’ambito del rifinanziamento ridotto a 2,8 mld grazie a un aumento di 600 mln. Con la cassa ottenuta, i soci avrebbe dovuto acquistare sul mercato titoli Telecom e conferirli alla holding, che sarebbe cosi’ salita fino al 29,9% del gruppo. Sawiris, poi, convertendo in anticipo il bond, si sarebbe attestato al 30% di Telco, diluendo Telefonica e gli altri soci.
L’opposizione di Telefonica, scrive ancora il quotidiano, e’ legata a ragioni economiche – nel 2007 acquisto le azioni a 2,85 euro, ora le ha in carico a 1,5 euro – e ragioni strategiche – teme che dietro Sawiris si nasconda il tycoon messicano Carlos Slim.