Sallusti: Non chiedo grazia a Napolitano perchè è presidente Csm

Roma, 18 nov. (TMNews) – “In questo Paese hanno tutti paura dei magistrati. Per questo io mi rifiuto di chiedere la grazia a Napolitano. Perché lui è il presidente del Csm”. Lo ha detto a Tgcom24, Alessandro Sallusti, direttore de il Giornale.
Sallusti parla della solidarietà  dei colleghi giornalisti: “Il giorno dopo la sentenza c`è stata unanimità  di solidarietà  e io ringrazio chiunque abbia voluto dirmi anche una sola parola”, ma ha aggiunto “mi è spiaciuto che anche il Corriere della Sera non si è sentito di fare un fondo autorevole sul problema che sollevava la mia vicenda. Un fondo del Corriere avrebbe spostato l`equilibrio politico. Non è stato fatto per arroganza e spero che loro non si debbano trovare nelle mie stesse condizioni. Se dovessero applicare lo stesso metodo applicato su di me, ovvero che alla settima condanna scatta il carcere – avverte il direttore -, allora domani mattina dovrebbero fare una retata e arrestare tutti i direttori di giornale italiani. Inoltre nessuno ha avuto il coraggio di dire che due magistrati, nonostante il parere contrario dell`accusa, hanno dato il carcere a un giornalista”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari