Telecom I.: Passera, su rete serve combinazione forte con Cdp

ROMA (MF-DJ)–“Il mio auspicio e’ che l’Italia si doti di una rete di alta qualita’ in poco tempo. Spero che riusciremo a convincere Telecom I. a fare una combinazione forte con la Cdp”.
Lo afferma in un’intervista al sito Linkiesta.it il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, aggiungendo che quello delle tlc non e’ un “settore dove si possano avere 2 o 3 reti o ricominciare da capo, perche’ il costo sarebbe insostenibile”.
Passera si dice convinto che “come si e’ trovata una soluzione efficace per Terna e Snam, possa accadere la stessa cosa anche per Telecom. Nel pieno rispetto di tutti gli interessi in campo e nel quadro della chiare indicazioni che ci vengono da Bruxelles”.
A chi gli domanda un commento all’interessamento di Naguib Sawiris a entrare nel capitale di Telecom, Passera ritiene che lo Stato non debba entrare “a gamba tesa nelle decisioni di aziende private e quotate. Sarebbe una cosa che non solo non risponde alle regole del gioco, ma che significherebbe non attrarre piu’ un investimento estero”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci