Editoria

20 novembre 2012 | 15:03

EDITORIA: 6-9/12 A ROMA 11^ EDIZIONE “PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI”

(AGI) – Roma, 20 nov. – E’ giunta all’undicesima edizione la Fiera nazionale della piccola e media editoria, “Piu’ libri piu’ liberi”, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, che si terra’ da giovedi’ 6 a domenica 9 dicembre al Palazzo dei Congressi di Roma. 400 espositori, 60mila titoli, 280 appuntamenti in fiera, 140 iniziative in 50 luoghi della citta’. “Valorizzare la sperimentazione, scoprire in anticipo nuovi talenti, garantire la biodiversita’ del panorama culturale del nostro paese”, questi alcuni dei valori dell’editoria indipendente italiana, un settore ricco e dinamico che ogni anno e’ propone circa il 25% delle novita’ in libreria e occupa poco meno di 6 mila addetti.    ”Un’edizione – ha detto il direttore di Radio3 Rai, Marino Sinibaldi – che si tiene dentro la tempesta perfetta fatta dalla crisi, dal profonde trasformazioni tecnologiche, ma anche da un’insidiosa svalutazione della cultura e dal disinvestimento che riguarda il pubblico come il privato”. La Fiera intende confermare il suo ruolo di esploratrice dell’altra editoria italiana, quella che si muove fuori dall’orbita dei grandi gruppi, trova la sua forza nell’indipendenza culturale ed economica delle proprie scelte ed e’ protagonista fondamentale e insostituibile nel coprire le innumerevoli forme della scrittura. Verranno ospitati autori internazionali come il veterano del giornalismo investigativo Gunther Wallraff, il testimone della crisi greca Christos Ikonomou o le nuove voci della narrativa di origine africana Moussa Konate’, Jose’ Eduardo Agualusa e Yvan Sagnet. Tra gli italiani big della narrativa come Andrea Camilleri, Massimo Carlotto, Marcello Fois, Marco Malvaldi, Dacia Maraini; e della saggistica Giorgio Agamben, Alfonso Berardinelli e Luciano Canfora, oltre all’intreccio con il cinema con Nanni Moretti e con l’impegno civile, ospite il Procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso.  - Roma, 20 nov. – Sul fronte professionale il 6 dicembre saranno presentati i nuovi dati del settore raccolti dalla Nielsen. Il giorno successivo sara’ la volta di una tavola rotonda sulle leggi per il mondo del libro, quindi l’8 dicembre un seminario sulle contaminazioni dei mondi narrativi tra libri e film, mentre il 9 la giornata sara’ dedicata alle “nuove evidenze” e a come blogger e social network muovano, se le muovono, le vendite dei libri.  Da quest’anno la Fiera esce dal Palazzo dei Congressi e inaugura una programmazione ‘off’, che coinvolge cinquanta luoghi cittadini con iniziative ed eventi culturali, e un progetto per le scuole “Piu’ libri piu’ grandi”, realizzato in collaborazione con le Biblioteche di Roma e dedicato agli studenti di elementari, medie e superiori, mentre nelle universita’ romane si terra’ una serie di seminari volti all’esplorazione dei nuovi orizzonti dell’editoria. Tra le partnership quella con l’ILA, l’Istituto italo-latino americano.