SIRIA: GIORNALISTA TV DI STATO ASSASSINATO A DAMASCO

(AGI/AFP) – Damasco, 23 nov. – Un giornalista della radio-televisione di Stato siriana, Basel Tawfiq Yousef, e’ stato assassinato a colpi di arma da fuoco a Damasco, nel sobborgo meridionale di al-Tadamon: lo ha reso noto l’agenzia di stampa ufficiale ‘Sana’, che ha accusato del delitto un non meglio precisato “gruppo terroristico armato”, espressione con cui in genere il regime allude agli insorti, che nella stessa zona della citta’ si sono scontrati sovente con le forze lealiste. Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell’opposizione in esilio con sede in Gran Bretagna, la vittima sarebbe stata eliminata perche’ considerata affiliata ai cosiddetti ‘shabbiha’, le temute milizie irregolari filo-governative. Si tratta dell’ennesimo dipendente dei mass media di regime ucciso dall’inizio del conflitto, oltre venti mesi fa. Piu’ in generale, stando all’ong ‘Reporter senza Frontiere’, dal marzo 2011 in Siria hanno perso la vita almeno quattordici giornalisti professionisti e 38 pubblicisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari