Diffamazione: Reding, bene la bocciatura del Ddl

Bruxelles, 27 nov – ”Accolgo con soddisfazione la decisione del Parlamento italiano di respingere l’emendamento” del ddl diffamazione. ”Adesso non ci sara’ piu’ il carcere per i giornalisti, e cio’ lo accogliamo positivamente”. Lo afferma il commissario europeo per la Giustizia, Viviane Reding, in conferenza stampa a Bruxelles. Rispondendo a chi gli chiede un commento sulla bocciatura in senato del ddl ‘salva-Sallusti’, Reding ricorda che ”si tratta di una questione di competenza degli Stati membri, ma la posizione della Commissione europea sulla liberta’ di stampa e’ chiara: siamo sempre a favore” di questo diritto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari