New media

28 novembre 2012 | 11:37

I giovani italiani connessi, social e interattivi

In Italia, i giovani tra i 18 e i 30 anni sono il 14% della popolazione, la percentuale più bassa di tutta Europa. Di questi, il 91% è iscritto a un social network, il 55% a un forum, il 34% segue uno o più blogger con continuità , il 17% ha un blog proprio.
Sono alcuni dei dati emersi dalla ricerca ‘Generazione 2.0 Made in Italy’ presentata il 21 novembre 2012 a Milano, realizzata da Federico Capeci di Duepuntozero Reasearch (Gruppo Doxa) e promossa da Asseprim, l’Associazione nazionale dei servizi professionali per le imprese.
Secondo lo studio, condotto su un campione di 1.500 casi rappresentativi dell’utenza internet italiana suddivisa per fascia di età , sesso, area geografica, istruzione, utilizzo internet, la generazione 2.0 italiana risulta connessa, globale e interattiva attraverso video, foto e testi in blog, forum e social network.
I siti maggiormente visitati sono Youtube, Facebook e Wikipedia, grazie alle caratteristiche di intrattenimento, socialità  e informazione. Il 92% degli intervistati guarda video su internet, l’84% guarda profili, bacheche e foto di altri, il 79% condivide link o contenuti e il 74% legge sul web le opinioni su marche e prodotti. Inoltre, i giovani consultano post e commenti nel web (65%), partecipano a concorsi a premi e consultano/acquistano in gruppi d’acquisto (63%), scrivono qualcosa di sé e dei propri pensieri (61%) e seguono i consigli in rete di persone che non conoscono (59%).

- Generazione 2.0 Made in Italy: sintesi (.pdf)