New media

29 novembre 2012 | 16:51

GOOGLE:NUOVI ACCERTAMENTI GDF SU TASSE,IN MIRINO ULTIMI ANNI

TRA 2001 E 2006 EVASI 96 MLN IVA E 70 MLN IMPOSTE DIRETTE

(ANSA) – ROMA, 29 NOV – La Guardia di Finanza ha avviato nuovi accertamenti fiscali su Google Italia dopo aver accertato che negli anni tra il 2001 e il 2006 il colosso californiano avrebbe evaso 96 milioni di Iva e circa 70 di imposte dirette. I nuovi accertamenti, secondo quando si apprende, appena iniziati, riguarderebbero gli ultimi anni e punterebbero ancora una volta alla verifica del rispetto della normativa fiscale. L’obiettivo dei finanzieri, come ha ribadito anche ieri il Tesoro, è sempre lo stesso: capire se Google Italia abbia evaso le tasse ‘fatturando’ alle società  estere del gruppo servizi che invece vengono forniti in Italia. In sostanza si tratta della stessa contestazione che viene fatta alla società  di Mountain View dalla Gdf per gli anni che vanno dalla fine del 2001, inizio del 2002, al 2006. Dagli accertamenti svolti dalle Fiamme Gialle su quei quattro anni, infatti, è emerso che oltre ai ricavi per i servizi effettuati in Italia – sui quali sono state regolarmente pagate le tasse – Google Italia avrebbe utilizzato strutture e personale e avrebbe realizzato contratti nel nostro paese che hanno consentito alle società  del gruppo con sede legale all’estero di ottenere dei ricavi che dovevano essere tassati in Italia e che invece non lo sono stati. Secondo gli accertamenti della Guardia di Finanza resi noti dal Tesoro, l’azienda ha omesso di pagare 96 milioni di Iva e circa 70 di imposte dirette, derivanti dai 240 milioni di imponibile.(ANSA).