NEW YORK TIMES: TAGLI IN VISTA, DIRETTORE CERCA 30 VOLONTARI

(ANSA) – NEW YORK, 3 DIC – Tagli in vista al New York Times: il direttore del più influente quotidiano americano, Jill Abramson, ha scritto allo staff in cerca di 30 giornalisti pronti a trovare un accordo con l’azienda per lasciare il posto. “Le dimensioni del personale devono essere ridotte”, ha scritto la Abramson, notando che le nuove assunzioni nel settore online hanno portato lo staff del New York Times agli stessi livelli del 2003: circa 1.050 persone. I dipendenti hanno fino al 24 gennaio per accettare gli incentivi all’esodo, ha detto al Abramson notando che il settore amministrativo del giornale ha già  tagliato al 60% il personale negli ultimi anni. L’ultima volta che sono stati eliminati posti di giornalista al New York Times è stato nel 2008, quando 100 reporter hanno lasciato il giornale tra prepensionamenti e licenziamenti. Se non verrà  raggiunto il tetto dei tagli previsti la Abramson ha annunciato che sarà  “costretta” a cercare giornalisti da licenziare. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari