MOTOR SHOW, C’E’ SPAZIO PER QN, CARLINO, NAZIONE E GIORNO

(ANSA) – BOLOGNA, 4 DIC – Da oggi al 9 dicembre la Poligrafici Editoriale è presente al Motor Show di Bologna (all’ingresso del padiglione 25) per presentare la realtà  del Gruppo Editoriale, “evidenziando in modo particolare le opportunità  di comunicazione commerciale offerte dalla Spe a 360 gradi – si legge in una nota – al mondo dell’auto in tutte le sue sfaccettature, in particolare attraverso le testate Quotidiano Nazionale, Il resto del Carlino e Il Giorno , sia su carta con l’inserto Motori di Qn, sia su web con Motorionline.com (il canale motori di Quotidiano.net)”. Le attività  saranno rivolte sia agli operatori del settore che ai visitatori. Forte del successo riscosso al Salone dell’Auto di Parigi, la troupe di Motorionline.com riproporrà  la realizzazione di reportage che saranno visibili in tempo reale sul sito, intervistando i responsabili delle case automobilistiche presenti e testimoniando gli eventi che si succederanno nel corso della settimana. Questi contenuti, arricchiti da gallerie fotografiche e focus sulle novità , costituiranno il nucleo del ‘DailyMotor Show 2012’, il giornale della Fiera che quest’anno non verrà  realizzato, come da tradizione, da Quattroruote, ma dalla redazione Qn Motori. 16 pagine che uscirà  per 6 giorni (dal 4 al 9 dicembre) in formato tabloid su carta migliorata e sarà  distribuito negli stand con le copie dei nostri quotidiani. Per i visitatori, invece, “tutti i giorni appuntamento allo stand per confrontarsi con la redazione creata ad hoc ed incontrare gli ospiti (sportivi, opinionisti, addetti al settore, ecc…) nel nostro spazio-salotto. E gadget firmati Qn in omaggio, come da tradizione Motorshow”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari