T.I.Media: Cairo resta in gara, attesa per Ben Ammar

ROMA (MF-DJ)–Si alza il velo, almeno in parte, sulle offerte vincolanti per T.I.Media, la controllata di Telecom Italia che possiede le tv La7 e Mtv.
Lo scrive La Stampa, spiegando che ieri Cairo Communication e i fondi di private equity Equinox e Clessidra hanno presentato le offerte vincolanti. Non e’ invece ancora uscita allo scoperto H3G, mentre Discovery sembra aver fatto un passo indietro.
Secondo quanto risulta al quotidiano, Urbano Cairo, gia’ concessionario della pubblicita’ per T.I.Media, ha presentato, con l’assistenza di Lazard, un’offerta vincolante che riguarda solo i canali televisivi. Ci sarebbe piu’ incertezza sulla proposta della societa’ guidata da Vincenzo Novari, la cui offerta di 250 mln per tutto il perimetro di T.I.Media sembra essere subordinata al via libera dell’azionista cinese Hutchison Whampoa, che pero’ tarda ad arrivare.
Nel frattempo, gli occhi sono puntati su Tarak Ben Ammar, che oggi dovrebbe annunciare un accordo con un partner internazionale per effettuare acquisizioni strategiche nel settore televisivo in Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci