Gb/ Media britannici condannano “scherzo” telefonico a infemiera

Per il Sunday Telegraph Jacintha Saldanha è stata “umiliata”

Londra, 9 dic. (TMNews) – La stampa britannica ha severamente condannato lo scherzo telefonico di una radio di Sydney che potrebbe essere la causa della morte di una infermiera dell’ospedale di Londra dove era stata ricoverata Kate Middleton. La fotografia di Jacintha Saldanha, infermiera di 46 anni vittima dello scherzo telefonico della radio australiana, i cui conduttori si erano spacciati per la Regina d’Inghilterra e il principe Carlo, ricevendo notizie riservate sulle condizioni di salute della duchessa Kate, all’inizio di gravidanza, campeggia su tutte le prime pagine dei quotidiani del Regno Unito, ancora sotto shock. “La morte dell’infermiera Saldanha è triste e poteva essere evitata”, deplora il Sunday Times in un editoriale dove denuncia lo scherzo da parte della radio australiana 2Day FM. “Umiliata”, titola il Sunday Telegraph, che rende omaggio alla vittima, “un infermiere e una madre dedita ad aiutare gli altri”. Il Telegraph accusa i due conduttori di aver “ottenuto informazioni mediche private con l’inganno”. Il quotidiano si augura che “l’incidente possa servire di esempio alla stampa internazionale sempre troppo invadente”. I conduttori della radio australiana “dovrebbero avere un senso di colpa enorme difficile da dimenticare”, scrive l’Independent. Intanto, in Australia le autorità  locali hanno aperto un’inchiesta sul caso che vede coinvolti Mel Greig e Michael Christian, i due conduttori Maustraliani della radio 2Day FM che martedì scorso, il giorno dopo il ricovero di Kate, avevano telefonato fingendosi la regina Elisabetta II e il principe Carlo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Ernesto Mauri: carta e pubblicità sui mezzi tradizionali sono destinate a calare. Mondadori deve focalizzarsi sui libri e promuovere la trasformazione digitale dei periodici

Approvato dal Cda di Mondadori il resoconto intermedio al 30 settembre 2015. Perdita ridotta del 4% nei nove mesi

Al Prix Italia presentato Rai Radio6Teca, canale che ripropone programmi e giornali radio d’epoca che hanno fatto la storia di Radio Rai