Tlc/ Libertà  personale, privacy e rete nel nuovo libro di Bernabè

Il presidente esecutivo di Telecom ne parla alla stampa estera

Roma, 7 dic. (TMNews) – “Grandi vantaggi e grandi opportunità  grazie alla rete. Tuttavia, le nuove opportunità  portano con sé anche nuovi rischi, impensabili fino a poco tempo fa”. Questi i temi portanti intorno ai quali ruota il libro scritto dal presidente esecutivo di Telecom Italia, Franco Bernabè, ‘Libertà  vigilata. Privacy, sicurezza e mercato nella rete’, che sarà  presentato lunedì a Roma presso l’Associazione della stampa estera. Il numero uno di Telecom discuterà  di come “la riservatezza e la sicurezza delle informazioni possono incidere in maniera significativa sui meccanismi di funzionamento delle società  democratiche e pertanto le ripercussioni di potenziali negligenze vanno ben oltre le problematiche specifiche del settore delle comunicazioni”. “La salvaguardia della riservatezza della sfera personale rappresenta infatti solo uno degli aspetti in gioco: la posta è molto più alta – è una delle tesi del libro di Bernabè – ed è la libertà  individuale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci