INTERNET: SOLO 29% AZIENDE INVESTE IN NEGOZIO ELETTRONICO

RICERCA PRESENTATA ALL’E-COMMERCE POWER DI MILANO

(ANSA) – ROMA, 13 DIC – Il negozio risulta ancora il canale di vendita preferito dalle aziende (74%), ma il commercio online si afferma sempre di più nelle sue tante forme. Il web è al secondo posto come canale di vendita (58%), seguito da channel shop (13%), social network (12%) e mobile (9%). E’ il quadro offerto dalla ricerca ‘e-Commerce: Scenari, Trend, Limiti ed Opportunita”, presentata a Milano nel corso l’E-Commerce Power da cui emerge però che solo il 29% delle aziende usa un punto vendita online. La ricerca di Business International – Fiera Milano Media, che ha coinvolto 200 aziende italiane, evidenzia anche che tra le aziende che ancora non sono dotate di un punto vendita elettronico, il 34% dichiara di non aver intenzione di utilizzarne uno in futuro mentre il 37% prevede di implementarlo in non prima di 3 anni. Non mancano segnali incoraggianti: il 59% delle aziende che hanno un punto di vendita elettronico, dichiara infatti “che destinerà  una quota maggiore di budget per ottimizzare sviluppo ed implementazione di piattaforme e-Commerce nel 2013″. Tra i canali in cui queste aziende hanno intenzione di investire maggiormente nel prossimo anno figurano il web (77%), social media (65%) e mobile (54%). Infine, altro dato è quello relativo al fatturato proveniente dalle vendite online, che per il 60% delle aziende intervistate è inferiore al 10% del totale, risultato che evidenzia – sottolinea la ricerca – come anche tra le aziende ci sia un grosso potenziale non ancora sfruttato in relazione all’e-Commerce”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti