Stonex: entra in telefonia mobile con nuovo smartphone

MILANO (MF-DJ)–Stonex, azienda italiana attiva nel campo della progettazione e produzione di strumenti di rilevamento ad alta precisione, fa il suo ingresso nella telefonia mobile con lo smartphone Stonex STX. “Io – commenta Davide Erba, fondatore e numero uno della societa’, in un’intervista concessa a Mf-Dow Jones – sono nato come imprenditore nel campo degli strumenti di misurazione. Sono strumenti che integrano parecchie tecnologie. Nel nostro settore il software e’ un aspetto molto importante. Abbiamo iniziato ad integrare piattaforme Android e da li’ e’ nata l’idea di mettere a disposizione uno smartphone ai nostri clienti. Noi proponiamo gia’ dei prodotti simili”. “Ci aspettiamo un grande contribuito dal nuovo smartphone. La mia e’ un’azienda privata e fondata da me. Credo che con l’innovazione e le idee riusciremo”, prosegue il giovane imprenditore, rivelando che “il primo riscontro va oltre ogni rosea aspettativa. Abbiamo chiuso un accordo con Esprinet che e’ un’azienda leader nella distribuzione nell’Elettronica in Sud Europa. Abbiamo avuto riscontri che nessuno ha mai avuto in fase di start-up”. Alte le aspettative e gli obiettivi del gruppo. “Contiamo in tre anni di raggiungere il 25-30% del mercato degli smartphone in Italia. E’ una percentuale alta, ma riteniamo di avere le competenze. Contiamo di essere il terzo player del mercato”. Dopo l’Italia, l’azienda guardera’ oltre confine. “Naturalmente – conclude Erba – abbiamo gia’ iniziato ad internazionalizzare il business. Siamo gia’ stati contatti da alcuni distributori omologhi di Esprinet che vorrebbero gia’ iniziare, ma siamo noi che prima vogliamo crescere”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci