RAI: GUBITOSI, NON DOBBIAMO ESSERE PRIGIONIERI DELLO SHARE

(ANSA) – ROMA, 18 DIC – “Dopo il 44% di ieri e siccome in fatto di ascolti stiamo andando molto bene, sottolineo che non dobbiamo diventare prigionieri dello share. Si devono affrontare tutte le storie che meritano di essere raccontate, come Scampia, che ha fatto ascolti bassi, ma in questi casi non si starà  a guardare se fai il 3, il 4 o il 5%”. Lo dice il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, alla presentazione di Gesù di Nazareth, il film documento di Maite Carpio in onda giovedì alle 21.05 su Raitre. “La natura commerciale della Rai è secondaria – aggiunge Gubitosi -: noi guardiamo allo share nel piano globale, ma in quanto tv pubblica non ne possiamo essere dominati, deve essere un obiettivo ma mai un fine ultimo”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi