GOOGLE: UE VUOLE EVITARE MULTA, PROSEGUE STRADA PER INTESA

INCONTRO ALMUNIA-SCHMIDT, AZIENDA ACCUSATA DI ABUSO POSIZIONE

(ANSA) – BRUXELLES, 18 DIC – La Commissione Ue vuole evitare una multa a Google per abuso di posizione dominante e prosegue nello sforzo di trovare un accordo: “Ho incontrato il presidente di Google Eric Schmidt, e ho deciso di continuare la ricerca di un accordo, visto che dal nostro primo incontro di luglio abbiamo già  sensibilmente ridotto le nostre differenze di vedute”: lo afferma in una nota il commissario alla concorrenza Joaquin Almunia. I dubbi dell’antitrust Ue, si concentrano su quattro aree. Primo, il modo in cui sono visualizzati i servizi di ‘ricerca verticale’ (cioé quella per aree) di Google all’interno dei risultati generali, rispetto a quella dei suoi competitor. Secondo, il modo in cui Google può utilizzare e mostrare contenuti di terze parti nei suoi servizi di ricerca verticale. Terzo, l’esclusività  degli accordi per la presenza degli annunci di Google su altri siti web. Quarto, le restrizioni nella portabilità  delle campagne pubblicitarie di AdWords, il principale prodotto pubblicitario di Google e sua principale fonte di reddito. L’indagine dell’antitrust europeo è stata aperta a febbraio 2010, per capire se il leader della ricerca su web utilizzi pratiche anticoncorrenziali per sfavorire i suoi concorrenti, tra cui Microsoft, una delle aziende che ha chiesto a Bruxelles di indagare sul funzionamento del motore di ricerca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti