RCS: CREDIT SUISSE ADVISOR PER AUMENTO CAPITALE

IN NUOVO PIANO RISPARMIO COSTI E VENDITA ATTIVITA’ NON CORE

(ANSA) – MILANO, 19 DIC – Per realizzare il piano di sviluppo 2013-2015 e rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria di Rcs sarà  necessario, oltre ai risparmi sui costi e a dismissioni delle attività  ‘non core’, ricorrere a “significative nuove risorse a titolo di capitale”. Lo si legge nella nota diffusa al termine del board del gruppo editoriale che ha nominato Credit Suisse advisor finanziario.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari