Russia/ Putin: Non si può dare a ogni giornalista una scorta

Mosca, 20 dic. (TMNews) – “Non si può dare a ogni giornalista una scorta”. Lo ha detto Vladimir Putin, il leader del Cremlino, rispondendo a una domanda durante una maxi conferenza di fine anno stampa a Mosca. Il leader del Cremlino ha sostenuto che quando qualcuno sceglie una professione, mette in conto dei rischi. E che i rischi non riguardano soltanto i giornalisti. La domanda riguardava la sicurezza dei giornalisti e in particolare la morte di una reporter in Kabardino Balkarja, nel Caucaso russo. La Russia è nota come uno dei Paesi dove scegliere la professione giornalistica è un grande rischio. I casi di reporter uccisi in questi anni si sono avvicendati, anche se spesso di minor risonanza rispetto all’omicidio di Anna Politkovskaya, freddata da un killer nell’ascensore di casa il giorno nell’ottobre 2006.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi