Alla scoperta del Brasile

Secondo gli esperti di economia nei prossimi anni sarà  meglio investire in America latina, soprattutto in Brasile, Messico, Argentina e Colombia. Paesi che mostrano una crescita costante e sane prospettive a lungo termine. In particolare il Brasile che ha da poco superato l’Inghilterra come sesta maggiore economia al mondo con un Pil 2011 in crescita del 3,5% (nel 2010 era aumentato del 7,5%), con una popolazione giovane e assetata di benessere e di tecnologia. Insomma, continuando a lavorare per smussare le sue tante contraddizioni, la nazione guidata da Dilma Rousseff sembra avere i fondamentali per diventare uno dei più potenti propulsori dell’economia mondiale.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 434 – Dicembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia