Prendiamo in casa il futuro

La Scuola per librai Umberto e Elisabetta Mauri compie trent’anni. Ha insegnato a oltre cinquemila allievi “un mestiere faticoso e difficilissimo, in cui le donne hanno portato la grazia, la pazienza, la cultura”, dice il suo presidente, Achille Mauri, che guarda al futuro con curiosità  e ottimismo.

Il 1° dicembre La Stampa ha dedicato un’intera pagina all’apertura di una nuova libreria a Torino, ‘Il ponte sulla Dora’ di Rocco Pinto, libraio già  famoso in città  per aver gestito a lungo la ‘Torre di Abele’, la libreria del gruppo Abele ora entrata a far parte della catena di Giunti. E ha affidato allo scrittore Giuseppe Culicchia, che a sua volta per una decina d’anni ha lavorato come commesso in una libreria del centro di Torino, il racconto della giornata d’inaugurazione: su la saracinesca alle sei del mattino con caffè e croissant per i primi clienti; poi decine di visite di tantissime persone del quartiere e anche di gente importante, editori, scrittori, altri librai, l’ex sindaco Diego Novelli, qualche politico, fino alla chiusura oltre la mezzanotte dopo l’ultima delle tante letture e presentazioni di libri in programma.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 434 – Dicembre 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia