Elezioni/ Appello Usigrai a azienda-istituzioni: Fermate Cav

Le sue ospitate in tv impongono far chiarezza su proprietà  reti

Roma, 22 dic. (TMNews) – “I vertici di Viale Mazzini, l’AgCom e la Commissione di Vigilanza fermino l’invasione mediatica in Rai del leader del Pdl. Tg, Giornali Radio, trasmissioni di intrattenimento: l’incredibile concentrazione della presenza di Silvio Berlusconi e’ la prova di una strategia mediatica che nulla ha a che vedere con il Servizio pubblico e con l’interesse dei cittadini”. E’ l’appello lanciato dall’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai, per bocca del suo segretario generale Vittorio Trapani.  “Cosa ancora piu’ grave alla luce del recente regolamento dell’Agcom che ribadisce che siamo in periodo ‘pre-elettorale’ e che quindi ancor di piu’ vanno garantiti imparzialita’ ed equilibrio. Le ospitate dell’ex premier in contenitori di intrattenimento -ha denunciato l’Usigrai- poi con forza la necessità  di un chiarimento sulla titolarita’ dell’informazione nelle reti. Se ancora ce ne fosse bisogno, in questi giorni va in onda l’ennesimo spot della estrema urgenza di una nuova legge di governance per la Rai e una nuova legge sui conflitti di interesse”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi