MEDIASET: 1,2 MLN SPETTATORI PER ‘SPECIALE TG4’ CON BERLUSCONI

(AGI) – Roma, 27 dic. – Ieri Canale 5 si e’ aggiudicata prima, seconda serata e 24 ore sul target commerciale rispettivamente con il 14.14% di share (3.203.000 telespettatori), il 10.59% (1.252.000) e il 13.78% (1.458.000). Il Tg5 delle 13 e’ al vertice dell’informazione con 3.126.000 spettatori (share del 20.54% su target commerciale). Il Tg5 delle 20 e’ leader sul pubblico attivo con share del 21.11 (4.397.000 telespettatori). Studio Aperto delle 12.25 ha ottenuto 2.572.000, share del 21.43% sul pubblico attivo mentre, alle 18.30 ha realizzato 1.307.000 spettatori (share dell’8.32% sul target commerciale). Il Tg4 delle 18.55 e’ stato seguito da 1.119.000 telespettatori totali. A seguire, lo “Speciale Tg4” con ospite Silvio Berlusconi e’ stato visto da 1.234.000 spettatori. Da segnalare su Canale 5, “Striscia la notizia” e’ il programma piu’ visto dell’ access prime time sul pubblico attivo con una share del 21.24% sul pubblico attivo e 4.736.000 telespettatori. In prima serata, l’appuntamento con la riproposizione della fiction “Intelligence – servizi&segreti” ha registrato 2.558.000 telespettatori (11.56% di share sul target commerciale). Su Italia 1, in prima serata, il film “Il Re scorpione 2” e’ stato seguito da 2.257.000 telespettatori (share del 10.92% sul target commerciale). In day time “Ice Christmas” ha ottenuto 984.000 spettatori. Su Retequattro, in prima serata, chiude la seconda stagione della serie ideata da Julian Fellowes “Downton Abbey” con lo speciale natalizio: 1.062.000 telespettatori. Canali tematici Mediaset: su Iris, benissimo il film in prima serata, “Codice d’onore” che ha ottenuto 408.000 spettatori; in seconda serata il film “Burn after reading” ha totalizzato 391.000 telespettatori. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi