Elezioni/ Agcom: Sanzioni se presenza preponderante in tv

Cardani: Difficile ripristino pluralismo in questa fase

Roma, 27 dic. (TMNews) – “In caso di presenza preponderante di una parte politica rispetto all’altra, il ripristino del pluralismo in questa fase è molto difficile, scatta di fatto la sanzione pecuniaria che è a mio avviso modesta, soprattutto per le grandi emittenti”. Lo ha detto il presidente Agcom Marcello Cardani rispondendo durante un’audizione in commissione di Vigilanza Rai al Pd che ha sollevato il ‘problema’ della presenza di Berlusconi in tv. Cardani ha ricordato che si tratta di “sanzioni pecuniarie che vanno dai 25mila ai 258mila euro, indifferenti, comunque, per una grande rete ma non per una rete locale”. Cardani ha quindi annunciato “un esposto che denunci al Parlamento alcuni elementi di debolezza dell’attuale struttura perché i ‘buchi’ normativi non sono responsabilità  dell’Autorità “.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi