RAI: FICTION ‘DON MATTEO 8’ AL 20% SHARE VINCE PRIME TIME

(AGI) – Roma, 28 dic. – Ancora un successo per la fiction “Don Matteo 8” trasmessa su Rai1 ieri che ha stravinto il prime time avendo ottenuto nel primo episodio 5 milioni 623mila spettatori e uno share del 20.00 e nel secondo 5 milioni 52mila con il 20.47. La serata televisiva prevedeva su Rai2 un nuovo appuntamento con il game show “Un minuto per vincere” che ha realizzato 2 milioni 376mila spettatori e uno share del 9.14. Su Rai3 il film di Kevin Costner “Balla coi lupi” ha raggiunto 1 milione 945mila spettatori e share dell’8.18. In seconda serata il programma piu’ visto e’ stato su Rai1 “Vita da miracolato-Storie di Lourdes” con 1 milione 610mila spettatori e share del 10.90. Da segnalare su Rai1 alle 14.10 il programma “Da Da Da” con 1 milione 944mila spettatori e share del 10.94 e su Rai3 alle 7.30 l’informazione di “Buongiorno Regione” con 639mila e il 15.12. Ancora ottimi ascolti per i canali digitali nella giornata di ieri: vince questa speciale classifica dei programmi piu’ visti su Rai Premium alle 21.15 il film “Phenomenon” con 500mila spettatori e share dell’1.90; al secondo posto su Rai Yoyo alle 20.35 il cartone della serie “Barbapapa” con 457mila e l’1.70; terza posizione su Rai Premium alle 20.09 per un episodio della quinta serie di “Un medico in famiglia” con 441mila e l’1.65; su Rai 4 alle 13.34 il film “Ip man 2” con 426mila e il 2.42; su Rai 5 alle 20.45 il programma “Passepartout” con 154mila e lo 0.56; su Rai Gulp alle 20.17 “Winx musica” con 126mila e lo 0.49.  Nettissima vittoria delle reti Rai in prima serata con 11 milioni 382mila spettatori e share del 41.07; in seconda serata con 4 milioni 857mila e il 36.93 e nell’intera giornata con 4 milioni 545mila e il 39.87. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi