Editoria

07 gennaio 2013 | 10:21

CINA:GIORNALISTI SOUTHERN WEEKEND SFIDANO CENSURA,IN PIAZZA

IL 1/1/13 GIORNALE OBBLIGATO A EDITORIALE PRO PARTITO COMUNISTA

(ANSA) – SHANGHAI, 07 GEN – Sono scesi in strada a manifestare dinanzi alla loro redazione i giornalisti del Southern Weekend, il giornale che il primo dell’anno è stato obbligato a mettere un editoriale pro partito comunista cinese in cambio di uno nel quale si chiedevano riforme. Giornalisti ed editorialisti del Southern Weekly, una pubblicazione della provincia meridionale del Guangdong, avevano già  pubblicato una lettera aperta, iniziando un microblog su internet, chiedendo la rimozione del capo della propaganda della provincia, Tuo Zhen colpevole, a loro dire di costringere il giornale a pubblicare un editoriale che esalta il partito comunista, il suo leader Xi Jinping e il ‘sogno cinese’, cancellando invece un articolo sulla necessità  di un miglioramento della costituzione. Oggi la decisione di manifestare pubblicamente, senza opposizione della polizia.