Televisione

07 gennaio 2013 | 10:26

TV: MORGAN ‘NON RIFARO’ X FACTOR’, E CRITICA SANREMO

MUSICISTA A QUELLI CHE,MI HANNO INVITATO POI NON MI HANNO VOLUTO

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – “Non rifarò X Factor. Non mi interessa”: ospite di Victoria Cabello a Quelli che, Morgan dice addio al talent show di Sky che quest’anno ha lanciato Chiara, invitata da Fabio Fazio tra i Big del prossimo Sanremo. Poi precisa: “Non è una questione economica. Ormai dovunque vai pensano solo ai soldi, è una cosa di una tristezza…”. E aggiunge: “A me la Rai piace molto perché come istituzione culturale forse ha obiettivi che non sono semplicemente quelli del mercato, ma anche quelli del servizio pubblico”. Con il festival non ha mai avuto un rapporto facile: “Mi avevano detto che se avessi chiesto scusa da Vespa, sarei andato al Festival di Sanremo e invece non mi ci hanno fatto andare. L’anno scorso Morandi in un sms mi ha scritto ‘abbiamo preso altre decisioni’, e io ho risposto ‘stronzi’. Quest’anno Fazio mi ha invitato, dicendomi ‘devi venire perche’ in questi due anni ti hanno trattato molto malé. Io ho risposto vabbé, anche se non avevo voglia. Poi mi hanno detto no. Questi son fuori”. Non nuovo a provocazioni, Morgan annuncia l’intenzione di far uscire “un disco che si intitola ‘Quello che ha perso Sanremo’ e sono tre canzoni mie: una datata due anni fa, una l’anno scorso e una quest’anno. Tutte bocciate da Sanremo. Se non vogliono la mia presenza, è una scelta editoriale”, sottolinea ancora Marco Castoldi che, riferendosi alla bocciatura sanremese, dice: “Che non mi vengano a giudicare le canzoni, perché non hanno i titoli per farlo, non sono in grado. Non lo accetto. Quando uscirà  il mio disco giudicherà  la gente, che capisce veramente se queste canzoni meritavano di essere bocciate e no”. Invitato a un pronostico su come si piazzerà  al festival Chiara, la sua ‘protetta’ e vincitrice di X Factor, “sicuramente in una posizione molto alta”, risponde. E poi un’altra stilettata: “Mi piace il fatto che abbiamo dichiarato anzitempo che Sanremo sarebbe stata un’alternativa al concetto del talent. Fabio Fazio è il paladino di una certa cultura, invece all’Ariston ci saranno cantanti dei talent (Chiara e Marco Mengoni, entrambi nella sua squadra, e Annalisa Scarrone, ex di Amici, ndr.). Quindi non è stato così fedele e coerente”. E conclude: “A me comunque Sanremo non è che piaccia tanto. Non l’ho mai guardato più di tanto. La musica sta anche da altre parti”. (ANSA).