Televisione

07 gennaio 2013 | 10:49

TV: DA REVOLUTION A JO,MENU ANTICRISI PER LE SERIE 2013

TRA NOVITA’ IN ARRIVO ANCHE ELEMENTARY, HUNTED E THE FOLLOWING

(di Silvia Lambertucci) (ANSA) – ROMA, 5 GEN – Per The Carrie Diaries, il succulento prequel di Sex and the city, bisognerà  aspettare la primavera. E ancora non è dato sapere se e quando arriveranno in Italia le serie più attese per quest’anno dal pubblico d’oltreoceano come The Americans, o 1600 Penn della Nbc, con la Casa Bianca occupata da una famiglia problematica e pasticciona. Ma tra amori, eroi, killer, fiabe e tante indagini, anche per i fan nostrani del telefilm sono in arrivo diverse novità , sia in chiaro sia sulla pay tv. Un menu decisamente anticrisi, che si prospetta saporito già  dalle prime ripartenze di questo mese. Su Rai2, dal 13 gennaio, arriva per esempio l’inedita serie ELEMENTARY, un divertente Sherlock Holmes riveduto e corretto con il socio Watson che diventa una donna (il volto è quello della 44enne Lucy Liu, mentre Holmes è Jonny Lee Miller) e l’azione attualizzata e trasportata da Londra a New York. Scelta forse un po’ blasfema per i puristi di Conan Doyle, ma indubbiamente efficace, almeno a giudizio del pubblico Usa (la serie è della Cbs), che ha molto apprezzato la prima stagione. E sempre sul secondo canale della tv pubblica, dall’11 gennaio c’é MISSING con la bella Ashley Judd nel ruolo di Becca Winston, un’ex agente della Cia che si rimette su piazza per cercare il figlio diciottenne, scomparso durante una vacanza a Roma. Se è vero che in America la serie non è arrivata alla seconda stagione, per il ruolo di Becca la Judd si è meritata una nomination agli Emmy. Anche Mediaset sfodera già  da gennaio i suoi colpi con l’arrivo il 28, su Italia 1, di TRANSPORTER, una riuscita produzione franco-canadese ispirata ai film della saga ideata da Luc Besson: nei panni dello spericolato ex soldato Frank Martin, reso celebre dal muscoloso Jason Statham, c’é Chris Vance (Prison Break e Mental). La prima stagione, composta da 12 episodi, è già  partita in Francia e si è da poco conclusa in Germania. Nel cast c’é anche Andrea Osvart. Sbarca invece sulla tv in chiaro, dall’11 gennaio su Mtv dopo un primo passaggio su Fox, NEW GIRL, con le avventure della stralunata maestra Jess e dei tre ragazzi con i quali la giovane va ad abitare dopo aver scoperto di essere stata tradita dal fidanzato: negli Usa, dove è andata in onda un anno fa, la serie è diventata un cult negli giro di pochi episodi. Su Mya (Mediaset Premium) arriva invece dal 15 gennaio REVOLUTION, la serie fantascientifica che negli Usa punta a diventare il nuovo Lost: ambientata in un apocalittico futuro in cui tutto il pianeta è rimasto senza energia elettrica e la sopravvivenza si gioca a colpi di spada e di balestra, la serie, prodotta da J.J. Abrams, vanta anche un super cast con molti volti già  visti proprio in Lost. Sky non è da meno e sceglie Sky Uno Hd per lanciare da martedì 15 gennaio (in onda alle 21.10) HUNTED, la spy story creata e diretta da Frank Spotniz (il creatore di X Files) con Melissa George (In treatment e Alias) nei panni di Sam Hunter, una spia che lavora per un’agenzia privata di intelligence e che dopo aver subito un’imboscata ed essersi salvata per miracolo si rimette al lavoro per capire chi la vuole morta. In prima visione su Fox Crime arriva poi il 17 gennaio JO, coproduzione franco canadese firmata dal creatore di Law and Order: ambientata a Parigi, la serie segue le indagini di Jo Saint-Clair (Jean Reno) detective della squadra omicidi francese da carattere duro e dai modi di fare tanto brutali quanto brillanti, che, affiancato da Marc Bayard (Tom Austen), giovane recluta dai metodi più accademici, riuscirà  a risolvere i casi più difficili e raccapriccianti anche con i consiglio di Karin (Jill Hennessy), una suora laica, amica e confidente di Jo. Il thriller THE FOLLOWING è invece la novità  che ha in serbo Premium Crime in onda dal 4 febbraio in contemporanea con gli States. Scritta dallo sceneggiatore di Scream, la serie racconta la sfida tra un ex agente dell’Fbi (Kevin Bacon) e il pericoloso serial killer (James Purefoy) che aveva arrestato molti anni prima. In primavera, infine, su Italia 1 largo ad ARROW, serie sulla doppia vita di Oliver Queen, miliardario e supereroe ispirata alle tavole di Green Arrow della Dc Comics. Consigliato a tutti gli amanti del fumetto e non solo. (ANSA).