Muy confidencial

07 gennaio 2013 | 11:42

Riassetto alle Messaggerie italiane

Nuovi incarichi alle Messaggerie italiane, il principale distributore italiano di libri, presieduto da Achille Mauri, che controlla anche il Gruppo editoriale Mauri Spagnol (Gems). Il Cda ha nominato vice presidente con delega allo sviluppo strategico Stefano Mauri, anche presidente e amministratore delegato di Gems, e ha conferito al consigliere Alberto Ottieri, amministratore delegato di Emmelibri, la delega alle strategie distributive e commerciali. Inoltre nel Cda sono entrati due nuovi consiglieri: Lucrezia Reichlin e Nick Perren.
Il riassetto delle Messaggerie (40 società  tra controllate e collegate) ha come obiettivo il miglioramento delle sinergie tra le diverse attività  e una visione più unitaria delle strategie che il   gruppo intende adottare in risposta all’evoluzione dell’industria editoriale, preparandosi contemporaneamente a un prossimo   ricambio generazionale.
Il Cda ha anche deliberato l’istituzione della Fondazione Scuola per librai Umberto e Elisabetta Mauri, in concomitanza con i trent’anni di attività  della scuola che verranno celebrati a Venezia il 25 gennaio.