APPLE:CORTE USA DA’RAGIONE A AMAZON SU PUBBLICITA’ APP STORE

(ANSA) – NEW YORK, 2 GEN – Amazon batte Apple in tribunale: il giudice della corte distrettuale di San Francisco, Phyllis Hamilton, archivia le accuse di pubblicità  sleale avanzate di Cupertino nei confronti di Amazon per l’uso del termine ‘app store’ per il software dei dispositivi Android. “Non ci sono prove del fatto che Amazon abbia espressamente o implicitamente comunicato che il suo ‘Appstore” per Android possedesse le caratteristiche e le qualità  che il pubblico si aspetta di avere dall’app store di Apple” afferma il giudice, secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg. Apple aveva fatto causa ad Amazon lo scorso anno accusandola di infrazione del proprio marchio, falsa pubblicità  e concorrenza non corretta sull’uso del termine app store. la decisione di Hamilton riguarda solo le accuse di pubblicità  sleale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro