TLC

09 gennaio 2013 | 13:18

TLC: ISTRUTTORIA ANTITRUST SU TELECOM,AUDIZIONE FINALE 6 FEBBRAIO

(AGI) – Roma, 9 gen. – E’ stata fissata per il 6 febbraio l’audizione finale dell’Antitrust sull’istruttoria contro Telecom Italia, avviata a giugno 2010 su denuncia di Fastweb e Wind, per presunti comportamenti lesivi della concorrenza. Il procedimento dovrebbe chiudersi, secondo fonti vicine all’operazione, entro il 30 marzo prossimo. Nel documento inviato alle parti, e che chiude l’istruttoria (non ancora valutato dal collegio, che quindi non ha ancora emesso alcuna sentenza), viene sottolineato, tra l’altro, che “Telecom Italia reca pregiudizio alla concorrenza mediante l’opposizione di un numero ingiustificatamente elevato di rifiuti di attivazione alle richieste dei concorrenti di servizi all’ingrosso e mediante l’applicazione di elevati sconti sui canoni di accesso relativi all’attivazione di linee telefoniche narrowband alla clientela residenziale”.
L’analisi svolta, si legge, “dimostra che Telecom ha ostacolato l’efficiente espansione dei concorrenti nei mercati a valle dell’accesso alla rete fissa, dei servizi di telefonia vocale e dell’accesso a Internet a banda larga mediante due distinte condotte, consistenti l’una nell’opposizione ai concorrenti di un numero ingiustificatamente elevato di rifiuti di attivazione dei servizi all’ingrosso, e l’altra nell’applicazione sul mercato a valle di prezzi per il servizio di accesso al dettaglio alla rete fissa, che, rispetto a quelli applicati a monte per il servizio di unbundling, non consentono neppure a un concorrente altrettanto efficiente di operare in modo redditizio”. In definitiva, “le condotte di Telecom hanno compromesso la capacita’ competitiva di concorrenti efficienti”.