Editoria, New media

10 gennaio 2013 | 10:10

WIKILEAKS: MANNING, CORTE MARZIALE RINVIATA A GIUGNO

(ANSA) – NEW YORK, 9 GEN – La corte marziale contro Bradley Manning, il soldato dell’intelligence accusato di essere stato la ‘talpa’ di Wikileaks, slitterà  da marzo a giugno. Lo ha deciso il giudice militare, colonnello Denise Lind. La decisione è stata presa per concedere tempo aggiuntivo per l’esame di materiale top secret. Il processo contro Manning, che rischia l’ergastolo se riconosciuto colpevole di violazioni dell’Espionage Act, doveva cominciare il 6 marzo. (ANSA).