Editoria, Televisione

11 gennaio 2013 | 11:08

RAI: INTITOLATA A TRUSSONI LA SALA RIUNIONI DEL TGR LOMBARDIA

(AGI) – Milano, 11 gen. – Poco piu’ di due mesi fa, la scomparsa dello storico caporedattore centrale della Tgr Lombardia, Ezio Trussoni, dopo una lunga malattia che mai gli ha impedito di essere presente nella “sua” redazione. Oggi la Rai gli ha ufficialmente dedicato – con una targa – la sala riunioni del Tg milanese, al terzo piano di corso Sempione. Alla cerimonia hanno partecipato anche il figlio di Ezio, Giulio; il fratello Corrado, il direttore generale Rai, Luigi Gubitosi; il consigliere Antonio Verro; e il direttore della Tgr, Alessandro Casarin, oltre a i colleghi del Tg e della sede di Milano che con Trussoni hanno condiviso un’intensa storia umana e professionale. Credo che Ezio Trussoni – ha detto il direttore generale Rai, Luigi Gubitosi – sia stato una persona di grande valore, un esempio per tutti, tanto piu’ oggi, nel momento in cui si sta cercando di far tornare la Rai al suo spirito di servizio pubblico. Aver un suo ricordo continuo nella sala riunioni del Tg sara’ stimolo ed esempio per quelli che hanno lavorato con lui e per quelli che verranno dopo”. Il direttore generale ha ricordato, inoltre, che a Trussoni sono state intitolate anche due borse di studio per gli allievi della Scuola di Giornalismo di Perugia. La targa affissa nella sala riunioni, dietro il posto da lui occupato per anni, riporta il testo della lettera che Trussoni scrisse ai colleghi nel settembre 2011, per comunicare la sua malattia: una lettera che ripercorreva la sua carriera e si concludeva con la frase “qui in mezzo a voi sono felice”. Il lavoro di Ezio Trussoni continua ora con il nuovo caporedattore centrale, Ines Maggiolini, alla Tgr milanese dal 1990 e da anni strettissima collaboratrice e vicario di Trussoni.