Editoria

11 gennaio 2013 | 17:10

Usa/ Editoria, Time si prepara a tagliare 700 posti di lavoro

New York, 11 gen. (TMNews) – Time, il gruppo che edita l’omonimo settimanale oltre a 20 magazine tra cui Fortune, si prepara a tagliare 700 posti di lavoro su un totale che sfiora le 8.000 unità . Lo scrive il sito internet Business Insider citando una fonte interna alla società , secondo cui la sforbiciata sarà  generalizzata e si realizzarà  nel primo trimestre dell’anno in corso. Non sono dunque solo i giornalisti, già  oggetto di ridimensionamento, ad essere penalizzati.
Il problema del gruppo controllato da Time Warner, scrive Business Insider, è l’incapacità  di generale profitti attraverso i suoi vari siti internet. Nei nove mesi terminati lo scorso settembre, i ricavi della società  sono calati del 6% a 2,5 miliardi di dollari. I profitti sono invece scesi del 14% a 220 milioni di dollari. Nel solo terzo trimestre, i ricavi da abbonati sono scesi del 6% mentre quelli da raccolta pubblicitaria sono calati del 5%, segno – dice la fonte – di quanto sta accadendo nell’editoria tradizionale: i lettori accedono alle informazioni in modi alternativi. Il punto è che i ricavi da pubblicità  su web non hanno controbilanciato i cali su carta stampata. Il prossimo sei febbraio Time Warner pubblicherà  i conti del quarto trimestre e dell’intero 2012.